Parete attrezzata con Moduli Giorno Inbox Calligaris

Cassettone da terra 80 cm

Cassettone porta oggetti dalla struttura in legno, adatto alla zona giorno, da abbinare ai pensili del sistema Inbox.
Il cassetto, senza maniglia e con il frontale in vetro, si apre grazie ad un incavo presente su tutto il perimetro della cornice. Un sistema di richiamo ammortizzato migliora la fase di chiusura.
I piedini permettono di regolare l'altezza da terra da 7 a 17 mm.





 

Panca bassa porta oggetti 80 cm

Panca bassa porta oggetti, adatta alla zona giorno, da abbinare ai pensili del sistema Inbox.
Larga 80 cm è dotata di piedini che permettono di regolare l'altezza da terra da 7 a 17 mm.
Struttura in legno disponibile in diverse finiture.

 



 

 

Panca larga porta oggetti 120 cm

Panca larga porta oggetti, adatta alla zona giorno, da abbinare ai pensili del sistema Inbox.
Larga 120 cm è dotata di piedini che permettono di regolare l'altezza da terra da 7 a 17 mm.
Struttura in legno disponibile in diverse finiture.

 

 

Parete attrezzata con Moduli Giorno Inbox Calligaris

Composizione realizzata accostando 3 pensili quadrati CS/6026-51, 3 pensili verticali CS/6026-53, 2 panche CS/6026-11 e 2 cassettoni CS/6026-22: una proposta Calligaris per arredare il salotto.
Inbox è un programma moderno e versatile di mobili dalla struttura in legno che permette di attrezzare la parete in completa libertà; grazie alle speciali cerniere adottate per l'apertura delle ante, è possibile accostare a piacere gli elementi senza vincoli di ingombro o distanza minima. Scopri tutti gli elementi del programma Inbox!






 

Composizione realizzata accostando 4 contenitori pensili quadrati CS/6026-51, 1 pensile orizzontale CS/6026-32 e 3 pensili orizzontali CS/6026-42: una proposta Calligaris per arredare la zona giorno. Inbox è un programma moderno e versatile di mobili dalla struttura in legno che permette di attrezzare la parete in completa libertà: infatti grazie alle speciali cerniere adottate per l'apertura delle ante, è possibile accostare a piacere gli elementi senza vincoli di ingombro o distanza minima.Scopri tutti gli elementi del programma Inbox e personalizza la tua parete!

 


Finitura (Altri materiali) In alcuni prodotti a marchio Calligaris, il materiale utilizzato NON viene specificatamente indicato perché, a seconda dell’esigenza, vengono utilizzati supporti di natura diversa, come ad esempio plastica, legno o metallo. Ciò che invece viene indicato è il riferimento alla colorazione finale, che corrisponde alla finitura di listino indicata nel tab “Configurazioni e prezzi”.
Altre finiture

Impiallacciato Le impiallacciature si realizzano ricavando fogli di legno pregiato di spessore variabile direttamente dai tronchi di migliore qualità. Questi vengono poi cuciti insieme ed incollati su supporti di varia natura (pannelli di particelle di legno, l’MDF o il multistrati) e finiti nella tonalità di tinta desiderata. I prodotti impiallacciati danno un eccellente risultato estetico e sono sinonimo di grande qualità.
Legni

Vetro temprato Il vetro “float” viene generalmente sottoposto ad una lavorazione di tempra, un processo cioè di riscaldamento e raffreddamento controllato che modifica la struttura chimico fisica del vetro, per migliorarne le caratteristiche “di sicurezza”. In caso di urto accidentale o di shock termico infatti, la lastra si sbriciola in piccoli frammenti privi di spigoli taglienti (rottura sicura) anziché in pochi pezzi taglienti.
Vetri

Vetro temprato e serigrafato Il vetro “float” viene generalmente sottoposto ad una lavorazione di tempra, un processo cioè di riscaldamento e raffreddamento controllato che modifica la struttura chimico fisica del vetro, per migliorarne le caratteristiche “di sicurezza”In caso di urto accidentale o di shock termico infatti, la lastra si sbriciola in piccoli frammenti privi di spigoli taglienti (rottura sicura) anziché in pochi pezzi taglienti. Il vetro “float”, può essere colorato per “serigrafia”, applicando cioè appositi smalti o vernici sulla superficie inferiore della lastra, i quali sono poi vetrificati mediante un processo termico di riscaldamento. Ciò rende queste superfici colorate particolarmente resistenti. La colorazione cosiddetta “in pasta” colora invece il vetro in trasparenza su tutto lo spessore della lastra aggiungendo la sostanza colorante direttamente nella pasta fusa del vetro.